NEWS & UPDATES

Tutte le news dal mondo Inox Meccanica

NEWS & UPDATES

Tutte le news dal mondo Inox Meccanica

Da oggi il lomo si insacca in automatico

La PIC LOMO è una macchina studiata appositamente per il mercato spagnolo e più precisamente per l’insacco del lomo, un salume tipico e prodotto in grande quantità, con carne di razza iberica, o di razza bianca, o Duroc.

Tutti i produttori spagnoli utilizzano, per insaccare il lomo, macchine semi-automatiche perché questa parte anatomica è molto delicata e se viene pressata più del dovuto possono crearsi fessurazioni (rottura del tessuto muscolare) in senso longitudinale con conseguente rischio di infiltrazioni durante la stagionatura che si rivelano poi come difetti sul prodotto finito.

Per poter automatizzare completamente questo processo senza incorrere nel problema sopra descritto, Inox Meccanica ha studiato e brevettato una nuova macchina che esegue in automatico le stesse azioni che l’operatore attualmente esegue con l’aiuto delle macchine tradizionali.

In ottica di rendere il processo produttivo ancora più veloce abbiamo dotato la PIC LOMO del nuovo nastro di carico che permette di posizionare in maniera automatica il prodotto da insaccare all’interno dello stampo, lasciando all’operatore il solo compito di posizionare il prodotto sul nastro.

Questo permette di ridurre drasticamente le pause e i tempi morti. Aggancio rapido, facilità di posizionamento e praticità per il lavaggio sono le principali caratteristiche di questo componente.

Lo spintore elettrico, con motore brushless, permette invece di regolare la velocità di insacco a seconda della posizione del prodotto apportando così maggiore efficienza al ciclo produttivo e migliorando sensibilmente la qualità finale del prodotto insaccato.

I carter di protezione permettono di accedere in maniera completa allo spintore agevolando le operazioni di pulizia e manutenzione.

Altro aspetto molto importante del nuovo impianto è sicuramente rappresentato dalla bobina di budello.

Il budello, fornito appunto in bobina, viene posizionato su un supporto motorizzato che garantisce un corretto e costante svolgimento dello stesso.

Il supporto è collocato su una vasca contenente acqua – o acqua e sale, a seconda del budello utilizzato. riscaldata e mantenuta alla temperatura desiderata grazie ad apposite resistenze elettriche e a un termostato dedicato,

Il budello viene così mantenuto in ammollo alla temperatura desiderata e per il tempo necessario affinché possa dilatarsi e ammorbidirsi, prima d’esser utilizzato nelle fasi di insacco.

Questa nuova macchina permette di automatizzare completamente le fasi di insacco e clippatura del lomo e utilizzando il budello direttamente da bobina, senza quindi fermi macchina e per diverse ore di funzionamento, riesce ad aumentare notevolmente la produttività della linea riducendo sensibilmente la manodopera impiegata.

Quali sono quindi i vantaggi?

  • Notevole risparmio di budello;
  • Alta produttività della linea;
  • Forte riduzione del personale addetto (un solo operatore per il carico della macchina) con quindi notevole risparmio di manodopera.

Il calibro di lavoro è facilmente modificabile sostituendo lo stampo, il cono di formatura e il budello relativo.